PD

Il portale del Partito Democratico di Rimini

Per registrarti accedi alla sezione dedicata all'Albo degli elettori/elettrici del PD

Per iscriverti o rinnovare l'adesione al PD di Rimini accedi alla sezione tesseramento

  Home |  Trasparenza  |  Il Partito  |  Circoli  |  Il PD nelle Istituzioni  |  Rassegna Stampa  |  Materiali  |  Contatti  |  Circoli  |
Feed RSS 
Partito Democratico - Rimini
  lunedi 15 luglio 2024 Partito Democratico Rimini
| Politiche 2013 | Amministrative 2013 | Area Feste | Iniziative ed eventi | Conferenza Donne | Giovani Democratici | Link |
GUALMINI E ROSSI, TOUR DI INCONTRI IN ROMAGNA: ‘SALVARE LA BLUE ECONOMY'

30 agosto 2023

Pubblicato in: Comunicati Stampa


GUALMINI E ROSSI, TOUR DI INCONTRI IN ROMAGNA: ‘SALVARE LA BLUE ECONOMY’
L’eurodeputata Elisabetta Gualmini e la consigliera regionale Nada Rossi in tour a Rimini e Riccione per 
ascoltare i pescatori e vedere di persona imprese e realtà del comparto ittico. ‘Il settore va difeso e rilanciato: 
impresa, formazione, turismo e sostenibilità sono il futuro di questa bellissima terra.’
Giornata di ascolto e confronto ieri in Romagna tra l’europarlamentare del Partito Democratico e 
Vicepresidente del gruppo S&D Elisabetta Gualmini, la consigliera regionale Vicepresidente della III 
Commissione Territorio, Ambiente e Mobilità della Regione Emilia-Romagna Nadia Rossi e alcune delle più 
importanti e dinamiche realtà del settore ittico e della blue-economy romagnola. Prima l’incontro a Rimini 
con le cooperative di pescatori, alla presenza del responsabile pesca e acquacoltura Emilia-Romagna di 
Legacoop Agroalimentare Nord-Italia Massimo Bellavista e di Mirco Bagnari, coordinatore di Legacoop 
Romagna della provincia di Ravenna. Durante l’incontro si è discusso a lungo dell’ingiusto sistema di riparto
delle quote del Tonno Rosso e della sfida enorme del Granchio Blu all’ambiente e al sistema economico, ma 
anche del regolamento in approvazione a Bruxelles sui controlli nelle imbarcazioni e della formazione nel 
comparto ittico, che va rilanciata. Poi la visita alla start-up riminese ‘Mariscadoras’, società benefit basata 
sulla promozione, commercializzazione e trasformazione di specie aliene per il consumo alimentare, lanciata
due anni fa da cinque ragazze – età media circa 30 anni - e ora già attiva nell’export di Granchio Blu verso gli 
Stati Uniti. Infine il sopralluogo a Riccione presso la Fondazione Cetacea che dal 1988 si impegna a tutelare 
l’ecosistema marino, gestendo il ‘Centro Recupero Tartarughe Marine per l’Adriatico’, uno dei più importanti 
e attivi d’Italia.
‘E’ stata una giornata ricchissima di incontri e confronti che mi ha riempito di emozioni, conoscenza del 
territorio, affetto per questa terra e per le incredibili persone che vivono qui e lavorano con passione e 
coraggio in un settore così complesso come quello della blue-economy – ha commentato Elisabetta
Gualmini. ‘Dobbiamo fare di tutto per difendere le imprese locali dalle sfide ambientali, dare formazione
creando un Liceo del Mare, come in Francia. Promuovere le realtà imprenditoriali innovative come le 
Mariscadoras ma anche il no profit prezioso per la sostenibilità dell’ecosistema marino come la Fondazione 
Cetacea. Gli incontri che abbiamo fatto continuano e rafforzano un rapporto di collaborazione già attivato 
a Bruxelles con le realtà di un settore davvero centrale per il futuro della nostra Regione. Farò il possibile 
perché in Europa questo comparto venga difeso e rilanciato, a partire dall’inserimento del Granchio Blu 
nell’elenco delle specie aliene invasive, tutelando però chi ha deciso di farne un’attività sostenibile e che 
crea lavoro.’
‘Con Elisabetta – ha commentato la Consigliera regionale dem Nadia Rossi - abbiamo incontrato i 
pescatori della nostra costa per discutere delle misure necessarie per sostenere il lavoro delle 
imprese della pesca e di tutta la filiera, che in Romagna e sulla costa adriatica significa anche qualità, 
ristorazione e turismo. I temi da affrontare sono tanti, dalla formazione su cui la Regione Emilia-
Romagna deve investire - partendo dalla legge regionale sui talenti per sviluppare in modo 
innovativo le potenzialità della Blue Economy, ma anche pensando alla formazione e alla sicurezza 
dei pescatori, alla crescita del comparto - fino ai costi del carburante, dalla pesca a strascico 
passando al tema del tonno rosso e del granchio blu. Proprio di quest’ultima specie invasiva aliena 
abbiamo parlato con la start up riminese tutta al femminile Mariscadoras, che avevo incontrato un 
anno fa durante la manifestazione Al Meni a Rimini. Queste ragazze hanno unito una necessità di 
salvaguardia dell’equilibrio del nostro mare - la proliferazione del granchio blu è ormai un dramma 
su cui servono azioni immediate e interventi economici urgenti e mirati da parte del governo - ad 
una nuova sensibilizzazione dei consumatori. Quella della commercializzazione in larga scala è una 
via importante per far fronte all’emergenza: già ad agosto 2022 mi ero attivata in Regione Emilia-
Romagna per agire su quella che poi è diventata un’invasione. Non si può perdere altro tempo. La 
tappa finale alla Fondazione Cetacea di Riccione ci ha riempito il cuore: un’eccellenza del territorio 
che si occupa di ricoverare tartarughe marine in difficoltà e di tante altre attività legate alla 
sostenibilità marina, alla cooperazione, alla diffusione di una cultura ambientale soprattutto tra le 
nuove generazioni. Le azioni da fare sono tante, l’impegno da parte mia e di chi mi ha 
accompagnato, in Regione così come in Europa, c’è’.


Bookmark and Share



Iscriviti al PD
Agenda Appuntamenti
Visualizza: 11 feste »  
Ricerca nel sito
»

attualità iniziative ed eventi comunicati stampa attualità rimini petitti pd giovani democratici
Link utili
   - Privacy Policy
Il sito web di PD Rimini non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto