PD

Il portale del Partito Democratico di Rimini

Per registrarti accedi alla sezione dedicata all'Albo degli elettori/elettrici del PD

Per iscriverti o rinnovare l'adesione al PD di Rimini accedi alla sezione tesseramento

  Home |  Trasparenza  |  Il Partito  |  Il PD nelle Istituzioni  |  Rassegna Stampa  |  Materiali  |  Contatti  |  Circoli  |
Feed RSS 
Partito Democratico - Rimini
  domenica 25 agosto 2019 Partito Democratico Rimini
| Politiche 2013 | Amministrative 2013 | Area Feste | Iniziative ed eventi | Conferenza Donne | Giovani Democratici | Link |
Estendere il periodo di transitorietà, corsi di formazione e impiego alternativo dei lavoratori nei periodi di inattività

1 aprile 2016

Pubblicato in: Comunicati Stampa

Estendere il periodo di transitorietà, corsi di formazione e impiego alternativo dei lavoratori nei periodi di inattività Rimini, 1 aprile 2016 - Estendere il periodo di transitorietà della nuova disciplina dalla «Naspi» per gli stagionali, eventualmente condizionandone l’erogazione a specifici corsi di aggiornamento, e impiegare tali lavoratori, nei periodi di inattività, in attività a beneficio delle comunità locali in accordo con amministrazioni pubbliche e sindacati. E’ l’impegno che chiede al Governo la risoluzione presentata ieri in commissione Lavoro della Camera dal deputato PD riminese Tiziano Arlotti, primo firmatario, sottoscritta anche  dai colleghi Cesare Damiano (presidente della commissione), Maria Luisa Gnecchi (capogruppo PD in commissione), Titti Di Salvo, Patrizia Maestri, Davide Baruffi, Floriana Casellato, Chiara Gribaudo. “La stagionalità è elemento strutturale nel settore del turismo – ricorda Arlotti -. Con la NASpI è stata riconosciuta una indennità proporzionale alla retribuzione mensile ai lavoratori che abbiano perduto involontariamente la propria occupazione e che presentano almeno 13 settimane di contribuzione nei quattro anni precedenti l'inizio del periodo di disoccupazione e 30 giorni di lavoro effettivo o equivalenti nei dodici mesi che precedono l'inizio del periodo di disoccupazione. La NASpI è corrisposta mensilmente e ai fini del calcolo della durata, non sono computati i periodi contributivi che hanno già dato luogo ad erogazione delle prestazioni di disoccupazione”. 
Tale circostanza ha portato, rispetto al passato, ad una penalizzazione per i lavoratori stagionali, che si troveranno senza alcuna forma di reddito per alcuni mesi dell'anno. “L'impatto della nuova legge sulla durata delle prestazioni, in fase di prima applicazione delle disposizioni normative, è stato reso graduale, salvaguardando il trattamento di integrazione salariale per l'anno 2015 – continua il deputato -. Dal 2016, per effetto della normativa, i lavoratori stagionali del turismo che godevano dell'ASpI o della precedente indennità di disoccupazione non avranno più una completa copertura economica dei periodi non lavorati nell'anno: la durata della prestazione Naspi sarà calcolata secondo il regime ordinario, con la conseguenza che a fronte di un rapporto di lavoro della durata di sei mesi nell'anno, la durata della prestazione sarà di tre mesi”.
“Se non verranno apportati opportuni correttivi – prevede Arlotti -, vi sarà un danno economico, soprattutto per le famiglie che vivono e lavorano in luoghi dove il lavoro stagionale è l'unica o la principale forma di impiego. Nella sola provincia di Rimini nel 2014 le richieste di Aspi, l’ex indennità di disoccupazione, sono state 18.404 mentre quelle per le Mini Aspi 12.336. Quelle accolte sono sta te rispettivamente 12.815 e 11.412”.  Alla luce delle difficoltà legate alla contrazione del periodo di lavoro e alla conseguente riduzione del reddito La risoluzione impegna quindi il Governo a varare norme che estendano il periodo di transitorietà della nuova disciplina dalla «Naspi» per i lavoratori stagionali, eventualmente condizionandone l'erogazione alla partecipazione a specifici corsi di aggiornamento e perfezionamento professionale, predisposti d'intesa con le regioni e con il coinvolgimento delle organizzazioni di rappresentanza dei lavoratori e dei datori di lavoro dei settori interessati. Impegna inoltre l’esecutivo ad adottare misure volte ad impiegare tali lavoratori, nei periodi di inattività, in lavori di pubblica utilità a beneficio delle comunità locali, d'intesa con le amministrazioni pubbliche e le organizzazioni di rappresentanza dei lavoratori.      --- Ufficio stampa       Giorgia Gianni          

giornalista professionista          
giorgia.gianni@gmail.com          
+39 347 7540577



TAGS:
naspi |  corsi aggiornamento |  periodo inattività impiego comunità locali |  risoluzione arlotti | 

Bookmark and Share



Girafeste: scopri tutte le feste del PD dell'Emilia-Romagna
Iscriviti al PD
Agenda Appuntamenti
« Agosto 2019 »
DoLu MaMe GiVe Sa
    1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
Visualizza: 11 feste »  
Ricerca nel sito
»

attualità comunicati stampa iniziative ed eventi giovani democratici petitti rimini pd attualità
Link utili
 Partito Democratico di Rimini - Via Beltramelli, 5/B - 47923 Rimini - Tel: 0541 381010 - Fax: 0541 381221 - C.F. 03710600408  - Privacy Policy
Il sito web di PD Rimini non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto