PD

Il portale del Partito Democratico di Rimini

Per registrarti accedi alla sezione dedicata all'Albo degli elettori/elettrici del PD

Per iscriverti o rinnovare l'adesione al PD di Rimini accedi alla sezione tesseramento

  Home |  Trasparenza  |  Il Partito  |  Il PD nelle Istituzioni  |  Rassegna Stampa  |  Materiali  |  Contatti  |  Circoli  |
Feed RSS 
Partito Democratico - Rimini
  sabato 4 luglio 2020 Partito Democratico Rimini
| Politiche 2013 | Amministrative 2013 | Area Feste | Iniziative ed eventi | Conferenza Donne | Giovani Democratici | Link |
Vigili del fuoco, Arlotti interroga Alfano

31 ottobre 2013

Pubblicato in: Attualità

 Il comando dei Vigili del fuoco della provincia di Rimini  merita una classificazione  e un organico adeguati al territorio e al numero di interventi  effettuati. E' ciò che chiede il deputato PD riminese Tiziano  Arlotti nell'interrogazione presentata alla Camera e rivolta al  ministro dell'Interno, Angelino Alfano.

"I  Vigili del fuoco della provincia di Rimini prestano la propria attività  di prevenzione e di soccorso non solo a una popolazione di oltre  335mila abitanti - evidenzia Arlotti -, bensì a un territorio che  registra nelle sue strutture ricettive (la cui densità è maggiore che  in qualsiasi altra realtà) quasi 16 milioni presenze annue, con punte  di oltre quattro milioni a luglio e agosto. Sotto la competenza dei  Vigili del fuoco è inoltre l'aeroporto "Fellini", così come anche la  Fiera di Rimini, con le conseguenti necessità in termini di sicurezza  preventiva e d'intervento".

Il  parlamentare prosegue ricordando che nel 2008 è stato stipulato tra lo  Stato italiano e la Repubblica di San Marino un trattato di cooperazione  che prevede che i vigili del fuoco di Rimini intervengano -  come avvenuto - in caso di incendi o altre emergenze nel territorio della  vicina Repubblica, e che è stata completata l'acquisizione sotto la  competenza dei vigili del fuoco di Rimini del distaccamento vigili del  fuoco di Novafeltria, con un incremento degli interventi di soccorso,  dell'attività di vigilanza sul territorio e di prevenzione incendi.

"A  fronte di un numero di interventi che pongono la centrale di Rimini tra  le prime 20 sedi in Italia - spiega Arlotti - il Comando dei Vigili  del fuoco di Rimini è tuttora classificato di tipo S1, che corrisponde  alle sedi più piccole. Allo stesso modo gli organici dei funzionari  tecnici e degli amministrativi sono stati individuati assegnando  al Comando provinciale la classe minima di personale. Tra l'altro  non è stata più data autorizzazione allo straordinario per sopperire  al trasferimento su base volontaria di 4 vigili per il terremoto  dell'Aquila e per le isole, con conseguenze che pesano sul territorio  in termini di criticità nella composizione delle squadre anti-incendio".

Nell'interrogazione,  il deputato chiede dunque che il ministero modifichi  la classificazione per il Comando dei Vigili del fuoco di Rimini,  "adeguando l'organico alle necessità di intervento testimoniate  dall'alto numero di interventi, e almeno riconoscendo quella  di Rimini come sede tipo S3, alla stregua di sedi quali quelle delle  vicine città di Pesaro, Forlì, Ravenna", e che vengano stanziate maggiori  risorse ai capitoli di spesa per la manutenzione mezzi e per le infrastrutture delle sedi in cui presta servizio il  personale.


Bookmark and Share



Girafeste: scopri tutte le feste del PD dell'Emilia-Romagna
Iscriviti al PD
Agenda Appuntamenti
« Luglio 2020 »
DoLu MaMe GiVe Sa
   1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31
Visualizza: 11 feste »  
Ricerca nel sito
»

petitti giovani democratici attualità attualità iniziative ed eventi rimini comunicati stampa pd
Link utili
 Partito Democratico di Rimini - Via Beltramelli, 5/B - 47923 Rimini - Tel: 0541 381010 - Fax: 0541 381221 - C.F. 03710600408  - Privacy Policy
Il sito web di PD Rimini non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto